Tra le pietre naturali un materiale sicuramente intramontabile è il marmo. Con la sua eleganza ed una bellezza unica, oggi viene riscoperto più che mai da designer e brand. Una selezione dei pezzi più interessanti che vorrai anche tu!

Solidamente radicato nelle nostre culture da tempo immemorabile, il marmo introduce un linguaggio unico e autentico, indipendentemente dalla forma che abbraccia o dall’uso che ne viene fatto. Pesante, fragile e prezioso, nelle sue venature nasconde e rivela la sua unicità. Un materiale che sa farsi apprezzare, un ever green del lusso.

La sfida che Michael Anastassiades ha posto ai tecnici del marmo di Henraux è stata quella di spingere i limiti di ciò che è tecnologicamente possibile preservando le qualità intrinseche del marmo. Nella foto sono i pezzi curvi che compongono il risultato ‘Miracle Chips’. La forma viene generata per sottrazione come in una scultura; Controverso è un monolite in marmo dalla forma squadrata che viene lavorato per far esplodere tutta la sua forza intrinseca. Un gesto forte e delicato allo stesso tempo, un’interpretazione dell’atto creativo che incontra la produzione firmata antoniolupi. Miss Marble di Lorenza Bozzoli per Editions Milano, è il tradizionale barattolo di marmellata, prodotto con marmi di altissima qualità provenienti da grotte toscane ed interamente realizzato a mano da esperti artigiani. Miss Marble è prodotta in marmo Arabescato opaco con piano in marmo Marquinia lucido e chiusura in ottone.

 

Red Edition presenta una collezione di bellissimi vassoi e contenitori di lusso i cui materiali sono marmo e ottone di alta qualità. Le venature del marmo possono variare e rendere ogni pezzo unico. Rotondi o di forma ovale, questi vassoi possono essere utilizzati come elementi decorativi, come supporti per oggetti o scenografie per i piatti. Opsis si presenta come un’applicazione architettonica su piccola scala, un solido in marmo decostruito e “affettato” dai coltelli ospitati al suo interno. Il design conduce a una sequenza di componenti e un gioco tra volumi pieni e vuoti.   Della collezione Sospesa stupisce il fatto che i pezzi in marmo vengano realizzati attraverso l’utilizzo di scarti di carotaggio e successivamente lavorati ad un tornio. La Resina, invece, rappresenta l’astrazione del materiale scartato, quasi uno spettro, che va a completare l’opera.

 

Il Pepe Marble Mirror, con le sue linee pulite e l’estetica iconica, si ispira al design e all’architettura italiana della fine degli anni ’50, rappresentata da maestri come Caccia Dominioni e Gio Ponti. La coppia di designer milanesi che lo hanno progettato, Studiopepe, è appassionata dai materiali come il marmo che migliorano con gli anni.  Il marchio Chevalier Diffusion fa del marmo il suo materiale principale per la creazione di diversi utensili da cucina: mortaio e pestello, macina spezie, spianatoia e mattarello, oltre al piano girevole in foto, fanno parte di questa gamma di oggetti. Urano, lampada disegnata da Elisa Ossino, è una splendida sfera ricavata da un cubo di Bianco Carrara, che emana una luce soffusa e romantica. Salvatori ispira sempre nuovi modi d’interpretazione della pietra.

 

 

 

ULTERIORI APPROFONDIMENTI:

MOM: the Radiant Stone (ENG TEXT)

Marmomac

Michael Anastassiades Studio

antonio lupi design – Controverso

Editions Milano – Miss Marble

Red Edition – Pleteaux Marbre

Iktinos Marmaron – Opsis

Moreno Ratti – Sospesa

Studio Pepe – Pepe Marble Mirror

Chevalier Diffusion – Lazy Susan turningtable (MOM)

Salvatori – Urano

 

Condividi:

Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay informed

Vuoi saperne di più sul mondo dell'interior design o cerchi una consulenza per un progetto?


Made in the name of Design by Rita Salerno. All rights Reserved.