• Home
  • L’Hanami in 10 foto da non perdere
Template Hanami in 10 foto

L’Hanami in 10 foto da non perdere

Per poter ammirare i ciliegi in fiore nonostante la quarantena

Monte Fuji
Un’immagine del monte Fuji incorniciato dai fiori di ciliegio – Photo by JJ Ying on Unsplash

Quello dell’hanami è uno degli appuntamenti primaverili più affascinanti. Non solo per la bellezza della fioritura in sé, ma anche per la poeticità di questo appuntamento importato dal Sol Levante. Il significato di hanami – che letteralmente vuol dire “guardare i fiori” – è da ricercarsi proprio nella cultura giapponese che ha reso questo evento, carico di simbolismo, la perfetta rappresentazione dello spirito e dell’identità del popolo nipponico.

Le strade di Kyoto in fiore
Le strade di Kyoto in fiore – Photo by Agathe Marty on Unsplash

Se in principio si trattava di un simbolo di prosperità, oggi, più che altro, si parla di rinascita e risveglio della natura dopo i lunghi mesi di letargo invernale. Ma ciò che lo rende un evento così speciale da essere celebrato in tutto il Paese (e, ormai, anche nel mondo) è l’aspetto legato ad alcune tematiche tanto care ai giapponesi, come la caducità e la fragilità della vita. La fioritura, in quanto spettacolo temporaneo della natura, incarna perfettamente il senso della nostra temporaneità. 

Naka, Meguro, Tokyo, Japan
Photo by Jenna Neal on Unsplash – Naka, Meguro, Tokyo, Japan

Sebbene il termine hanami si riferisce a qualsiasi albero, la tradizione è legata soprattutto alla fioritura del ciliegio, particolarmente florida in tutto il territorio nipponico. L’usanza vuole che le persone, in particolare gli innamorati e le famiglie, organizzino un sostanzioso banchetto o pic-nic sotto le fronde di queste piante come simbolo, appunto, di prosperità.

Fiori di ciliegio e tradizione
Photo by Pavlo Klein on Unsplash

La pratica prevede un momento di convivio ma anche di meditazione, quindi spesso la caduta dei petali dagli alberi avviene in rigoroso silenzio. Alcuni decidono anche di indossare gli abiti tradizionali locali, come l’immancabile kimono. In alcune città i ciliegi vengono ammirati anche durante la notte, grazie a una speciale illuminazione: in questo caso si parla di yozakura

Himeji Castle
Photo by Sebastian Sammer on Unsplash – White Himeji Castle

Hanami, storia

La storia dell’hanami ha origini antiche. Come molte tradizioni provenienti dal passato, esistono diverse teorie al riguardo. Il primo testo scritto in cui viene riportata questa pratica è nel libro Nihon Shoki, Annali del Giappone, e viene descritto come un fenomeno che sembra essere praticato già nel III secolo dopo Cristo. Un’altra leggenda narra che questa vera e propria adorazione per i sakura – ciliegio in giapponese –  nacque con il sacerdote En-no-Ozuno quando, nel VII secolo, piantò degli alberi di ciliegio a Yoshino, lanciando una maledizione contro chiunque avesse osato abbatterli. Secondo altri si tratterebbe di un’usanza importata dalla Cina, che all’epoca della dinastia Tang aveva una particolare influenza culturale sul Giappone del periodo Nara (710-784 d.C.). Ma tra tutti, c’è una verità inaspettata che riguarda l’hanami. Inizialmente, sembra facesse riferimento agli ume, cioè agli alberi di prugne, e che solo in seguito furono sostituiti dai sukura. 

Meguro river
Photo by Sora Sagano on Unsplash – Meguro River, Matsuno, Japan

Hanami, dove e quando vederlo

Se state programmando un viaggio in Giappone per l’hanami, sappiate che ogni anno cambia la data di inizio di questo fenomeno. Se, in generale, possiamo dire che va da fine marzo fino a maggio inoltrato, al seguente link è possibile monitorare le previsioni di fioritura dei ciliegi in Giappone

Sensō-ji, Taitō-ku
Photo by Yu Kato on Unsplash – Sensō-ji, Taitō-ku, Japan

Sappiate, però, che è possibile ammirare i sakura in fiore anche in Italia. Dal 1959 la pratica viene celebrata ufficialmente al Parco Lago dell’EUR di Roma: è in quell’anno, infatti, che venne inaugurata la Passeggiata del Giappone dall’allora primo ministro Nobusuke Kishi, il quale decise di donare al nostro Paese diversi ciliegi giapponesi da fiore.

tempio a Tokyo
Photo by Yu Kato on Unsplash – Tokyo

In questo momento in Italia i ciliegi sono in fiore. Ma il 2020 sembra essere un anno dispettoso. Così abbiamo deciso di pubblicare un articolo per poter vedere questo meraviglioso fenomeno anche stando a casa. 

Ci rifaremo il prossimo anno, intanto #iorestoacasa.

Un canale di Tokyo al tramonto
Photo by Yu Kato on Unsplash – Un canale di Tokyo al tramonto


Leggi anche:

Condividi:

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Keep in touch

Vuoi conoscere di più riguardo al mondo del design o cerchi una consulenza per un progetto?


Made in the name of Design by Rita Salerno. All rights Reserved.