• Home
  • Corian, Dekton e Neolith: 3 materiali innovativi

Corian, Dekton e Neolith: 3 materiali innovativi

Dai nomi potrebbero sembrare quasi dei supereroi: Corian, Dekton e Neolith sono 3 tra i materiali più innovativi sul mercato. Scopri insieme a me quali sono le caratteristiche e perché verranno sempre più utilizzati nel design.

Partiamo subito da un qualcosa che li accomuna per poi differenziarli e scoprirne le caratteristiche. Questi tre materiali nascono da un brevetto generato dalla propria casa madre; mi spiego meglio: il Corian è un materiale creato e commercializzato dalla DuPont, il Dekton è invece il frutto degli sforzi della Cosentino, mentre il Neolith è della TheSize Surfaces.

Quali sono le caratteristiche e perché amerete questi materiali?

Corian

L’azienda americana DuPont vanta un’esperienza scientifica di più di 200 anni: la famiglia discende infatti da Pierre Samuel du Pont de Nemours (1739–1817), figlio di un orologiaio parigino e membro di una nobile famiglia borgognona. Insieme ai suoi figli, Victor Marie du Pont ed Eleuthère Irénée du Pont emigrò negli Stati Uniti d’America nel 1800 e utilizzarono le risorse del loro patrimonio ugonotto per fondare una delle più importanti famiglie d’America, e una delle sue aziende di maggior successo che garantisce ancora oggi prodotti, materiali e servizi innovativi.¹

Il Corian è stato creato per offrire un elevato livello di prestazioni in alternativa a materiali di rivestimento tradizionali, oggi riconosciuto per la sua eccezionale versatilità e per le sue applicazioni pressoché illimitate sia in ambienti privati che pubblici. Da cucine a bagni, da rivestimenti per pareti a piani di lavoro, da mobili d’arredamento ad applicazioni in ambito illuminotecnico.

Il doppio lavabo in questo materiale ha la particolarità di non avere giunti, per una igiene duratura. Un esempio di cucina realizzata con piano di lavorazione in Corian. La duttilità del Corian sta anche nel poterlo modellare a piacimento per creare oggetti di design su misura.

Dekton

Il Gruppo Cosentino è un’azienda multinazionale a gestione familiare che produce e distribuisce superfici innovative di elevato valore per il mondo dell’architettura e del design.

Dekton impiega l’esclusiva tecnologia TSP – Tecnologia di Sinterizzazione delle Particelle, un processo che consiste nell’accelerazione delle mutazioni metamorfiche a cui è sottoposta la pietra naturale per migliaia di anni in condizioni di alta pressione e temperatura elevata. In sintesi è una miscela ottenuta dalle materie prime utilizzate nella produzione del vetro, materiali ceramici e quarzo di alta qualità.

 

Tra le capacità del Dekton c’è anche il poter simulare la bellezza delle pietre naturali. Particolarissima lavorazione dal sapore industrial. Dopo il completamento del terminal internazionale di riferimento all’aeroporto internazionale Baku Heydar Aliyev in Azerbaigian, la nuova superficie ultra-compatta di Cosentino è stata scelta come materiale per la pavimentazione esterna dell’ingresso principale dell’aeroporto.

Neolith

TheSize Surfaces è un’azienda fondata nel 2009 che si avvale dell’esperienza di più di 40 anni dei suoi dirigenti nel settore della pietra naturale.

Nel 2010 lancia sul mercato la sua prima lastra sotto il marchio Neolith, un nuovo materiale dalle straordinarie caratteristiche idoneo sia per interni che per esterni. A partire da quel momento TheSize si afferma come pionieristica nella Pietra Sinterizzata: il processo consiste nel sottoporre le materie prime naturali al 100% a pressione e temperature elevatissime. Durante la prima fase, l’insieme di materie prime passa per una pressa in cui viene applicata una forza/pressione fino a 400 bar. Nella seconda fase, la lastra passa per un forno con una temperatura superiore ai 1.200 ºC. In questo modo la tecnologia di Sinterizzazione, applicata da TheSize, conferisce a Neolith delle caratteristiche fisico-meccaniche senza precedenti nell’industria edilizia.

 

Neolith presenta un sorprendente progetto residenziale, Neolith Tiny House, alla fiera della Cucina e del Bagno degli USA. Phedra di Neolith è stato integrato nel pavimento del museo Malba di Buenos Aires. Cucina completamente rivestimento in Neolith.

Le differenze

Fondamentalmente tutti questi materiali hanno capacità di realizzazione formidabili, con rese cromatiche e finiture davvero molto belle.

Facendo un discorso dal punto di vista ambientale emergono maggiormente le differenze tra questi tre materiali. Il Corian è composto da resine quindi la sua vita sarà lunghissima, ma la produzione e lo smaltimento rimangono altamente inquinanti. Invece Dekton e Neolith hanno elaborazioni simili — alta pressione e temperature elevate — con l’utilizzo di materiali naturali.

Alla fine quindi si tratta di una scelta di gusti. Io personalmente tendo sempre ad optare per le pietre naturali, ma ammetto di voler progettare qualcosa con il Neolith.

 

E tu quale materiale hai scelto per i rivestimenti?

 

 

ULTERIORI APPROFONDIMENTI:

¹ Wikipedia: Du Pont (famiglia)

Corian – sito ufficiale

Dekton – sito ufficiale

Neolith – sito ufficiale

 

Condividi:

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stay informed

Vuoi saperne di più sul mondo dell'interior design o cerchi una consulenza per un progetto?


Made in the name of Design by Rita Salerno. All rights Reserved.